Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Storia

Il BASKET CLUB BOLZANO, fondato nel lontano 1952, è la società di pallacanestro più antica del

Trentino Alto Adige e negli anni è diventata il riferimento per il movimento della pallacanestro

femminile in tutta la regione. Non solo per la sua presenza nei campionati di vertice, ma anche per

aver portato, nel tempo, diverse atlete cresciute nel settore giovanile a vestire la maglia azzurra

delle nazionali under.

La crescita, ha toccato il suo culmine, con la vittoria del campionato di A2 e di Coppa Italia nel 2004 e la conseguente partecipazione per due stagioni consecutive nel massimo campionato di serie A1.

Ricordando l’08 maggio 2004 come una data storica, quando dopo un’annata trionfale sempre al vertice (17 mesi di imbattibilità casalinga), il BCB dell’allora indimenticato capitano Paola Mazzali, (alla quale in seguito alla prematura scomparsa in un incidente stradale è stato addirittura intitolato dal Comune l’impianto sportivo di viale Trieste il “PalaMazzali”).


Riuscire a rimanere nel gotha della pallacanestro femminile italiana non è cosa semplice e così il Basket Club Bolzano nella stagione 2006/07 scende di un gradino e torna in A2 nella cui serie rimane fino a quando nel 2012 le risorse finanziarie lo costringono a scendere volontariamente per iscriversi alla serie B.

Basta poco però alla squadra altoatesina per scalare nuovamente le categorie e così nella

stagione 2012/13 il Basket Club Bolzano vince la serie B, con uno tra i roster più giovani del

campionato. Nel 2014/15 approda in A3 e anche in quel caso si guadagna la promozione, che la

porterà nuovamente nel campionato di A2, dove giocherà anche nella stagione 2017/18.

 

Marchio di fabbrica è sicuramente il fatto di essere una squadra basata e costruita quasi

Quasi esclusivamente da giocatrici bolzanine, con rari innesti da fuori provincia e con tante giovani

provenienti dalla società satellite, Basket Rosa Bolzano e dalla realtà cestistica locale.