Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Domenica 17 Marzo 2019 - stagione 2018/19

Itas Alperia Bolzano - Fanola San Martino di Lupari 70 - 72
(23-5, 34-34, 48-49, 65-65, 70-72)
 

Avvio lanciatissimo per le bolzanine che con un assolo durato ben 8 minuti si portano sul 19 a 0, per poi chiudere il primo quarto sul 23 a 5.

Tutto troppo facile per essere vero e così punto a punto nel secondo parziale le venete iniziano lentamente a risvegliarsi per arrivare in perfetta parità proprio pochi istanti prima della sirena di fine secondo quarto (34-34).

Dopo la pausa lunga è quindi tutto da rifare e il secondo tempo sancisce nuovamente un equilibrio perfetto con un parziale a testa vinto per un solo punto di differenza. Questo significa ovviamente over time. Un supplementare agguantato in maniera quasi rocambolesca, con una bomba a 25 secondi dallo scadere del centro delle padrone di casa, Julita Bungaite. 

Così ancora una volta, si rinizia da capo con 5 minuti di over time che decreteranno chi delle due squadre di questa pazza partita si porterà a casa i due preziosissimi punti.

Punti importantissimi, per il BCB significano praticamente certezza anzitempo di riconferma in A2 e mantenimento di quell’ottavo posto che vuol dire play off, con 2 punti in più di vantaggio sul Sanga Milano sconfitto a Costa Masnaga.

Per le Lupe invece, 2 punti importanti per riprendere Marghera e Ponzano, a quota 16, e non essere risucchiate dalle ultime che dietro lottano per non essere le vittime sacrificali di questo campionato (Albino 14, Varese e Pall. Bz 10).

Il primo canestro del supplementare è di Bolzano, subito però seguito da un più deciso, ma soprattutto più fresco San Martino. L’Itas Alperia ci prova, si capisce però che le pochissime rotazioni hanno oramai sfiancato le 5 giocatrici in campo, che faticano a tenere il ritmo. Un mini break di 7 a 0 incanala l'epilogo della partita. A 29 secondi dalla fine arriva il canestro della speranza che porta Bolzano a-3 (69 a 72) e quando mancano solo 8 secondi dalla fine, Pasa commette fallo su Servillo che va in lunetta e mette il primo libero, mentre su richiesta di Sacchi sbaglia il secondo nel tentativo di rimbalzo e canestro da sotto delle proprie compagne alla disperata ricerca di rigiocarsi tutto in un secondo supplementare. Bungaite prende il rimbalzo ma non si trova il tempo per il tiro e le giovani ospiti possono festeggiare.

Da segnalare Julita Bungaite in campo per 44 minuti è risultata la miglior realizzatrice dell’incontro collezionando anche ben 16 rimbalzi e 22 di valutazione Lega, seguita da Safy Fall con 17 punti e miglior valutazione Lega del match 23, mentre per San Martino di Lupari Beatrice Baldi in doppia doppia con 16 punti, 13 rimbalzi e 18 di valutazione. 

Settimana prossima il campionato si interrompe per lasciare spazio alle finali di Coppa Italia a Campobasso, si riprenderà quindi sabato 30 marzo ancora in casa con ospite la Fassi Albino che ieri sera ha vinto contro Ponzano (20 punti a testa per Brcanovic e Bonvecchio) e che all’andata aveva battuto il BCB per 70 a 56.

ITAS ALPERIA BOLZANO: Ress NE, Servillo* 8 (1/4, 1/4), Mancabelli* 12 (5/12, 0/2), Cela* 6 (1/6, 0/1), Fall* 17 (4/8, 3/7), Ruocco 9 (3/8 da 3), Bungaite* 18 (7/16, 1/1), Villarini NE, Roubal NE, Gualtieri NE, Bernardoni NE
Allenatore: Sacchi R.
Tiri da 2: 18/46 - Tiri da 3: 8/23 - Tiri Liberi: 10/14 - Rimbalzi: 44 12+32 (Bungaite 16) - Assist: 13 (Fall 4) - Palle Recuperate: 9 (Servillo 2) - Palle Perse: 13 (Mancabelli 4)
 

FANOLA SAN MARTINO DI LUPARI: Guarise*, Vettore* 2 (1/1 da 2), Beraldo 13 (5/8, 1/1), Amabiglia* 10 (1/4, 2/7), Boaretto 1 (0/1 da 2), Crocetta 3 (0/5, 1/2), Milani NE, Profaiser 4 (2/3, 0/1), Rosignoli 13 (1/4, 3/4), Baldi* 16 (7/15, 0/3), Pasa* 10 (3/9, 0/5)
Allenatore: Valentini E.
Tiri da 2: 20/53 - Tiri da 3: 7/23 - Tiri Liberi: 11/15 - Rimbalzi: 49 18+31 (Baldi 13) - Assist: 8 (Beraldo 3) - Palle Recuperate: 8 (Amabiglia 4) - Palle Perse: 16 (Amabiglia 4)
 

Arbitri: Tomasello C., Martinelli M.