Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Giovedì 15 Novembre 2018 - stagione 2018/19

Zamba e Dani, il capitano e il vice sono tra le giocatrici più esperte della squadra. Apparentemente hanno sicuramente poco in comune, ma chissà l’apparenza inganna. Infatti non solo sono molto vicine di età, hanno solo 2 anni di differenza, sono entrambe laureate in scienze motorie e tutte e due sono state nel giro delle nazionali giovanili. Il resto lo scopriremo leggendo l’intervista doppia, che in conclusione riporta anche una domanda speciale che si sono rivolte direttamente Zamba e Dani. Ovviamente se ci sono altre curiosità fatevi avanti.

 

- Numero di maglia? 

Elena: 11

Daniela: 6

- Soprannome? 

E.: Zamba

D.: Dani

- Dove sei nata e quando? 

E.: 17/08/87 a Bolzano (ha una gemella, Valentina n.d.r.)

D.: 20/05/1989 a Vico Equense

- Segno zodiacale? 

Leone

Toro

Stato sentimentale? 

E.: Sposata da 4 anni con Alessio e mamma di Isabel di 1 anno

D.: Impegnata

- Lavoro/studio? 

E.: Insegnante di scienze motorie nella scuola secondaria di secondo grado

D.: Lavoro presso Gherò

- Un tuo pregio? 

E.: Sono una persona caparbia e perfezionista. Voglio fare le cose sempre al meglio e non mollo mai

D.: Sono paziente

- Un tuo difetto? 

E.: A detta del marito mi irrito facilmente e divento pesante

D.: Sono permalosa

- Hai iniziato a giocare a basket, quando e perché?

E.: Ho iniziato a 11 anni dopo aver provato vari sport. Ho scelto definitivamente questo sport perché mi piaceva condividere delle esperienze di gruppo e poi mi riusciva abbastanza bene 

D.: Ho iniziato a giocare a 6 anni perché mio zio mi ha trasmesso la sua passione.

- La cosa che sai fare meglio in campo? 

E.: Nel gioco globale ho la capacita di leggere le situazioni sia offensive sia difensive, optando per la scelta migliore e giocando per la squadra e non per il singolo

D.: Sostenere le compagne

- Il tuo punto debole in campo? 

E.: Vista la mia fisicità tendo a subire i contatti

D.: Non posso mica dirlo ;)

- La compagna di squadra che non potrai mai dimenticare e perché? 

E.: La compagna con la quale ho condiviso più momenti dentro e fuori dal campo e sicuramente la mia amica Liz (Ribeiro da Silva). Indimenticabili le nostre chiacchierate/risate sotto la doccia, i preparativi del matrimonio durante le trasferte oltre alla grande intesa sportiva in campo. Nel cuore non potrò mai dimenticare Paola Mazzali, l’unico Capitano!

D.: Ogni compagna mi ha dato qualcosa, nel bene e nel male, ma c’è anche chi mi ha cambiato la vita.

- Oltre al basket quale sport ti piace? 

Da insegnante di scienze motorie amo lo sport in generale, che promuovo e che mi diverto a praticare con i miei alunni. Preferisco gli sport di squadra perché si possono condividere le emozioni con i compagni

Il calcio

- Idolo sportivo? 

E.: Tra tutti i giocatori visti dal vivo direi Tamar Slay (ex giocatore americano n.d.r.)

D.: Betta Moro (Ex giocatrice di serie aA1 e della Nazionale n.d.r.)

- Il tuo rapporto con i social? 

E.: Li uso limitatamente a facebook, ma non ho un rapporto di dipendenza da social come la mia compagna Giovanna Cela.

D.: Non come quello delle mie compagne. 

- Film preferito? 

E.: Amo le serie TV soprattutto come Grey’s Anatomy o Breaking Bad

D.: Pomodori verdi fritti alla fermata dell’autobus

- Musica preferita? 

E.: Musica commerciale

D. Elisa e Antonacci

- Piatto preferito? 

E.: Pasta alla Norma (con melanzane e ricotta salata) come fanno in Sicilia

I cannelloni di mia mamma

- In vacanza dove e con chi? 

E.: Mi piacerebbe tornare negli USA con la mia famiglia. Non disdegnerei una mini vacanza rilassante con mio marito 

D.: Con la parte migliore di me, per il mondo

- Come ti piace passare il tuo tempo libero? 

E.: Giocando con mia figlia Isabel

D.: Con la parte migliore di me, per il mondo

- Tatuaggi? 

E.: No ne ho

D.: Sì

- Hai un motto personale?

E.: Il lavoro paga sempre (se ti impegni e lavori sodo i risultati arrivano)

D.: Fai sempre ammenda

- La domanda di Zamba a Dani

Hai qualche rito scaramantico prima della partita?

D.: Devo dire di no, anche se effettivamente un rito lo ho, ma vi assicuro che in questa intervista non lo posso proprio dichiarare ;)

- La domanda di Dani a Zamba

Sono curiosa di sapere cosa ti è venuto in mente quando hai ricominciato a giocare e quali sensazioni hai provato.

E.: Il primo giorno di preparazione ricordo che quando ho preparato il borsone avevo il cuore che batteva forte. Un ultimo controllo per essere sicura di non aver dimenticato nulla e via verso il palazzetto, in anticipo, in modo da non pagare paste già il primo giorno. Non appena ho rimesso le scarpe da basket e sono entrata in campo ero davvero molto emozionata! Devo dire anche un po’ arrugginita, ma esaltata per l’avventura che stava iniziando. Amo questo sport che continua a regalarmi emozioni, motivo per il quale gioco ancora.

 

Con questa abbiamo iniziato le interviste doppie e via via seguiranno tutte le altre.
Per conoscerle meglio, al di là di quello che dimostrano in campo ⛹️‍♀️, ci siamo divertiti ad effettuare delle interviste