Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Domenica 20 Dicembre 2015 - Campionato 2015/2016

Basket Club Bolzano Itas Aew 67 - Ponte casa D'Aste Milano 61
 ( 18-9, 15-15, 15-24, 19-13)

Buon inizio del Basket Club Bolzano Itas Aew che parte con canestro di Giordano più bomba di Zambarda e si porta immediatamente sul 5 a 0, per rimanere in vantaggio fino a metà quarto parziale quando Milano per la prima volta metterà la testa avanti per il 52-54.

Ma andiamo con ordine, il BCB dopo aver toccato anche il  +13, chiude il primo quarto sul 18 a 9, attaccando bene il canestro e tenendo a bada le ospiti che faticano a trovare la via del canestro.
Nel secondo quarto  le cose non cambiano di molto, le bolzanine riescono a mantenere il distacco intorno ai 10 punti anche se la box and one del Sanga Milano inizialmente pareva potesse mettere in difficoltà le altoatesine. A 2 minuti dalla fine un forte colpo alla testa, durante una palla contesa, subito da Alexia Desaler, fa si che debba abbandonare il campo per essere portata in ospedale per accertamenti diagnostici, togliendo così dalla partita un’altra giocatrice oltre a Safy Fall, ferma già da inizio settimana per un problema alla caviglia e ieri sera in tribuna.
Si va negli spogliatoi sul 33 a 24.

Al rientro in campo il Milano sembra aver cambiato atteggiamento e esordisce con un 4 a 0, ma l’accoppiata, Mora Ribeiro Da Silva, riporta immediatamente la propria squadra sul +10.

La difesa aggressiva delle lombarde inizia però a dare problemi alle locali che faticano ad attaccare il canestro e a sbagliare tiri, mentre le ospiti si guadagnano un gran numero di rimbalzi in attacco. Rimonta delle milanesi, coronata negli ultimi minuti da una palla persa su rimessa e un fallo sul tiro da 3 avversario, che contribuiscono a chiudere il 3° parziale sul 48 pari.

L’ultimo tempo inizia nel peggiore dei modi, dopo solo 7 secondi di gioco viene fischiato a Viviana Giordano il suo 5° fallo e deve pertanto lasciare il campo. Altra assenza pesante, merito però a Xhovanna Cela che entrando dalla panchina riesce a dare una grande mano alle proprie compagne ed a ripetere la buona prova di 7 giorni prima.

Quando mancano 6 minuti e 39 secondi avviene il primo sorpasso del Milano (52-54), da quel momento si prosegue punto a punto (57-57; 59-59; 62-59. 62-61). A -38,94 secondi time out di Bazzan, canestro +  libero per Mora e successivo time out di Milano a - 32,02 con successiva rimessa del Sanga che non riesce però a segnare ed iniziano così i falli sistematici, che chiuderanno l’incontro sul 67-61. Una vittoria tutt’altro che scontata per il Basket Club Bolzano Itas Aew contro la seconda forza del campionato, venuta in Alto Adige non per i mercatini di Natale ma per assicurarsi oltre ai due punti anche la certezza di disputare la finale di Coppa Italia.

Bazzan a fine partita si complimenta con tutte le proprie giocatrici, con una menzione speciale per: Piotrkiewicz che nei momenti di maggior pericolo con i suoi centri è stata fondamentale, Ribeiro Da Silva schierata in quintetto e che ha sostituito benissimo l’infortunata Fall, Mora che oltre ad aver collezionato un buon bottino di punti ha sfoderato una delle sue grandi prove difensive e Cela scesa in campo senza paura dimostrando maturità.
Per Viale si tratta di un secondo sassolino fondamentale a riempire il bicchiere per diventare una vera squadra. Gioco di squadra ritrovato e buone scelte sempre cercando la giocatrice libera per tiro o penetrazione.

Ora ci attende la capolista imbattuta.

Basket Club Bolzano Aew: Ribeiro da Silva 9, Di Blasi ne, Giordano 4, Larcher 0, Cela 9 (1 da tre), Zambarda 19 (1 da tre), Mora 13 (1 da tre), Desaler 0, Piotrkiewicz 13, Pobitzer 0, Zelger ne, Venturini ne.
Allenatore Walter Bazzan Vice Fabio Viale
TL BCB 18/32 (56 %) .

 

Ponte casa d’aste Milano: Da Silva 3, Pozzecco 19, Rossini 3 (1 da tre), Martelliano 7 (1 da tre), Baiardo ne, Giulietti 4, Taverna ne, Maffenini 11, Picotti 3, Tibè 9 (1 da tre), Trianti 2.

Allenatore: Ugo Franz Pinotti
TL Milano 18/23 (78 %).

Arbitri: Balducci Giuseppe (PN) e Corrias Chiara (PN)