Mercoledì 10 Febbraio 2021 - stagione 2020/21

➡️ In questa immagine si racchiudono la grinta e l’impegno che ci piace vedere e che siamo certi prossimamente le ragazze under torneranno a mettere in campo.

I giovanissimi sportivi sono stati doppiamente penalizzati da questa subdola pandemia e ora che le cose iniziano lentamente a muoversi, ci auguriamo che pian piano si apra uno spiraglio anche nella nostra zona e si possa tornare a mettere tutto il cuore nello sport che amano. Proprio come Sofia in questa fotografia.

 

‍️Life skills, quando lo sport veicola le abilità di vita!‍️

Insieme alla scuola e alla famiglia anche lo sport gioca un ruolo fondamentale nello sviluppo, essendo tra i fattori principali capaci di influenzare la motivazione e le abilità personali.

La definizione degli obiettivi, la gestione del tempo, il controllo dell’emotività, la condivisione, il rispetto sono solo alcune delle skills che in un futuro si potranno trasferire anche in altri ambiti al di fuori dello sport, portando quindi una ricchezza che va al di là del mero atto sportivo.

Fare sport fin piccoli crea una mentalità, e nel caso di uno sport di squadra come il nostro, il basket, insegna l’importanza del gruppo, quello che poi occorrerà nel lavoro e più in generale per rapportarci nella vita di tutti i giorni.

La pandemia ha tolto a tutti tanto, troppo. C’è però una generazione che sta pagando uno scotto ancora più grande di altre e ancora non si sa bene quali saranno gli strascichi a livello socio-emotivo. Sono i bambini e i ragazzi che improvvisamente si sono visti privati di tutte quelle che erano le loro certezze: gli abbracci, la scuola, gli amici, lo sport. Tutto ciò si ripercuote sul loro presente ma anche sul loro futuro, sia sul lato fisico sia su quello psicologico.

Importante quindi non lasciarli soli, cercare di fare gruppo anche se a distanza, per provare a rimanere compatti. Una vera squadra fa proprio questo. Vale tutto: allenamenti virtuali, chiacchierate infinite in chat, insomma tutto quello che abbiamo a disposizione anche grazie alla tecnologia lo abbiamo utilizzato.

Si arriva però ad un punto dove anche questo non basta più, perché *lo sport non può essere sostituito da attività a distanza.

Per noi il basket non è solo sport, è condivisione e amicizia, allegria dopo una vittoria o tristezza per una sconfitta. Tutte insieme sempre, per migliorarsi e per costruire quelle che molto spesso resteranno amicizie di tutta una vita.

Niente scuola niente sport, oramai da mesi la pandemia ha tolto ai bambini e agli adolescenti ciò che pareva naturale e li faceva stare bene dal punto di vista fisico ma anche mentale, una valvola di sfogo totale.

Per loro l'esercizio fisico diventa ancora più importante ora che si devono districare tra l’alternanza scuola in presenza e DAD, passando ore chiusi in casa seduti davanti ad uno schermo, che li porta ad una sedentarietà eccessiva.

Lo sport come la scuola hanno un ruolo importante sul benessere mentale, fisico e li collega con il mondo reale che in questi ultimi mesi sta invece divenendo troppo virtuale.

➡️ "Lo sport aiuta a rimanere nel momento presente, a entrare in empatia con i compagni di squadra, a fare squadra e non ultimo permette un miglioramento del tono dell’umore grazie all’endorfine che mette in circolo. Chi fa uno sport con regolarità, abbinato a una sana alimentazione, ha anche meno disturbi del sonno, ha una maggiore capacità di attenzione ed è in genere, come si dice, più performante. Lo sport, inoltre, insegna anche a rispettare l’altro - sottolinea Giuseppe Lavenia - psicoterapeuta e presidente Associazione Nazionale Dipendenze Tecnologiche, GAP e Cyberbullismo Di.Te. - Fare movimento sin da piccoli dà seguito a una forma mentis, insegna la disciplina e cos’è il lavoro di gruppo a chi fa uno sport di squadra. E imparare il gioco di squadra è fondamentale perché crea il senso della comunità. Questo momento storico, in particolare, ci dice quanto sia ancora più urgente ritrovare questo senso, in modo pieno".

✨Non vediamo l’ora di poter riprendere! ✨