Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Domenica 13 Dicembre 2015 - Campionato 2015/2016


Alpo Basket EcoDent 55 Basket Club Bolzano Itas Aew 59
(14-19/27-32/38-43)

Palla a due e Alpo parte subito forte, con un 4 a 0 che impensierisce immediatamente la panchina bolzanina. Dal campo però con due centri consecutivi, il primo di Pobitzer ed il secondo di Giordano, le ospiti riescono a portare immediatamente il punteggio in parità, mettendo, a 6,44, la testa avanti (6 a 8) e proseguendo da quel momento a condurre per tutto l’incontro.
Le veronesi dopo un distacco di 7 punti, si riprendono e quando mancano solo 5 secondi sono a una sola lunghezza di distanza. A ripristinare un vantaggio più tranquillo ci pensa però Cela, che con una bomba a fil di sirena chiude il parziale sul 14 a 19.
Buono anche l’avvio del secondo quarto con le bianco rosse che a 3.02 sembra riescano ad amministrare la partita mantenendo quasi costantemente un vantaggio di 7 punti che sul finale diverrà poi però di soli 5.
Pausa lunga e si va negli spogliatoi, al rientro in campo il Basket Club Bolzano continua a correre e a mantenere costanti le lunghezze di vantaggio, con il tabellone che a 6.28 segna 28-34. Apparente tranquillità perché Alpo cambia gioco, diventa particolarmente aggressivo in difesa e più preciso in attacco. La panchina ospite si fa sorprendere e non riesce più a trovare la giusta rotazione delle proprie giocatrici. Alpo ringrazia e insidiosamente si porta sempre più sotto, facendo forse per la prima volta preoccupare più che seriamente la squadra altoatesina. 
Il BCB appare smarrito, senza riferimenti e a 1.27 è ancora a secco, sarà Desaler che con 1 su 2 dalla lunetta porterà il primo punto del quarto che si chiuderà poi sul 38 a 43.
Iniziano gli ultimi 10 minuti e la questione diventa complicata, bisogna totalmente dimenticare il parziale precedente, le ragazze ci sono e non mollano. Rientra in campo anche Cela che è in un buon momento di forma e che a fine partita risulterà una tra le migliori delle sue.
Piotrkiewicz (15 punti) che fino ad allora ha dato un ottimo contributo, inizia ad accusare i segni di stanchezza, continuando però la battaglia sotto canestro con la torre avversaria Dzinic (17), Zambarda (17) prosegue a bombardare il canestro avversario e Giordano, in assoluto migliore in campo (21 di valutazione lega) suona la carica.
Alpo però dimostra che non si ritrova nella parte alta della classifica per caso e con dei buoni centri anche dalla lunga distanza a 2.50 dalla sirena finale è ancora attaccato sul 51 a 54.
Negli ultimi minuti la partita diventa molto delicata, nessuno può più sbagliare.

Il Basket Club Bolzano che conduceva dal terzo minuto del primo tempo, cerca di sfruttare tutti i propri 24 secondi mentre le venete provano invece ad accelerare. Finale da brividi, quando mancano –20 secondi, sul 53-56, Zambarda perde palla, Alpo attacca ma dopo solo 2 secondi Zanella commette sfondamento su Giordano. Successivo fallo sul capitano biancorosso che da vera cecchina li realizza entrambi, dando la quasi certezza alla propria squadra della prima vittoria in trasferta. Concluderà poi l’opera Giordano, per suggellare la sua miglior partita fino ad oggi, con un 1 su 2 per il 55 a 59 finale.


Brave ragazze, una vittoria cercata, voluta e indispensabile.


Alpo Basket ’99: Santarelli  7, Toffali  5, Borsetto 2, Rossi 4, Zanella 3, Bottazzi ne, Richter 7, Dzinic 17, Zanardelli ne, Fumagalli 7, Petronio ne, Monica 3.
All. Nicola Soave, Vice Paolo Saviano
14/21

Basket Club Bolzano Itas Aew: Ribeiro da Silva M. 0, Di Blasi ne, Giordano 13, Larcher ne, Cela 5, Fall 0, Zambarda 17, Desaler 3, Piotrkiewicz 15, Pobitzer 6, Zelger 0.
All. Walter Bazzan, Vice Fabio Viale
TL 11/15

Arbitri: Enrico D'Orazio di Vittorio Veneto (TV) Stefano De Biase (UD)
Uscite per 5 falli: Richter