Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Domenica 7 Gennaio 2018 - A2 Stagione 2017/18

Delser Udine - Itas Alperia Bolzano 62 - 60
(17-14, 32-29, 45-44, 62-60)
 
 
Il 2018 inizia come si è concluso il 2017, ancora una prestazione dell'Itas Alperia all'altezza con squadre che la distanziano in classifica, ma al momento finale manca sempre la conclusione che ci si aspetta oramai da troppo tempo.
 
Partita giocata punto a punto quella tra Udine e BCB, con tutti e 4 i parziali in sostanziale parità, tant'è vero che a 20 secondi dalla sirena finale il tabellone, del bellissimo Pala Carnera, segna 60-60.
 
L'ennesima occasione sprecata per un soffio e oramai sono diventate veramente troppe. L'intensità e propensione ad attaccare il canestro sono certamente migliorate, ma manca sempre quel qualcosa per fare il colpo. Sabato ad Udine sono stati i rimbalzi. Ben 50  per le padrone di casa contro i 30 delle ospiti, malgrado ciò perdere solo per 2 punti, con 2 tiri liberi ad una manciata di secondi dalla fine sembra quasi surreale.
 
Con tanto rammarico e l'amaro in bocca per il triste epilogo, mentre la squadra iniziava a prepararsi per il lungo viaggio verso casa ( 385 km) è giunta la notizia che per la seconda volta nelle ultime due partite, 2 atlete per squadra estratte a sorte, per il BCB il capitano Madalena da Silva e Ilaria Ruocco, si dovevano sottoporre all'antidoping.


Coach Travaglini: "Anche oggi siamo qui a leccarci le ferite per una sconfitta di 2 punti. Purtroppo oggi la nostra gravissima lacuna sono stati i rimbalzi in attacco che abbiamo concesso alle avversarie . Alla fine sono stati ben 27 di cui 18 concessi nei primi 2 quarti e 1 a 20 secondi dalla fine quando Udine ha fatto 0 su 2 e il punteggio era ancora 61 a 60. Peccato perché oggi la squadra ha lottato con buona determinazione in difesa e ha trovato buone soluzioni offensive senza mai lasciare scappare via Udine e rimanendo sempre molto vicine nel punteggio. Abbiamo tirato sia da 2 che da tre con migliori percentuali delle nostre avversari ma la differenza ai rimbalzi è stata enorme. Udine ne ha catturati 50 di cui come già detto 27 in attacco contro i nostri 30 di cui 8 offensivi. se aggiungiamo qualche palla persa di troppo e qualche nostra atleta in giornata negativa ci fa capire che abbiamo perso l'ennesima grande occasione per vincere la partita".

 
DELSER UDINE: Bianco* 9 (4/7 da 2), Ciotola 1 (0/1 da 3), Mancabelli* 4 (2/5, 0/2), Sturma, Mio, Vicenzotti* 15 (6/11, 1/7), Zanelli NE, Pontoni, Da Pozzo* 12 (5/11 da 2), Rainis* 11 (2/3, 1/6), Romano 10 (4/6, 0/2)
Allenatore: Pomilio A.
Tiri da 2: 23/51 - Tiri da 3: 2/20 - Tiri Liberi: 10/18 - Rimbalzi: 50 27+23 (Da Pozzo 12) - Assist: 12 (Mancabelli 6) - Palle Recuperate: 11 (Da Pozzo 4) - Palle Perse: 15 (Mancabelli 3) - Cinque Falli: Mancabelli


ITAS ALPERIA BOLZANO: Ribeiro Da Silva 7 (2/6, 1/1), Servillo* 14 (0/2, 3/6), Cela* 12 (6/9, 0/1), Fall* 3 (1/3 da 2), Matic* 17 (8/14 da 2), Desaler, Pobitzer* 4 (2/4 da 2), Zangari NE, Villarini 3 (1/3 da 2), Ruocco, Valoroso NE
Allenatore: Travaglini M.
Tiri da 2: 20/41 - Tiri da 3: 4/11 - Tiri Liberi: 8/15 - Rimbalzi: 30 8+22 (Ribeiro Da Silva 5) - Assist: 14 (Ribeiro Da Silva 3) - Palle Recuperate: 8 (Servillo 4) - Palle Perse: 19 (Servillo 6)
 

Arbitri: Berlangieri C., Sironi M.

 

(Photo: Mario Luigi Riva)