Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Giovedì 20 Dicembre 2018 - stagione 2018/19

Sabato 22.12 alle 20:30 al PalaMazzali si gioca l’ultima partita del 2018 poi ci sarà la pausa natalizia e il campionato riprenderà il 05.01.19, l’ospite di turno è il Carosello Carugate che attualmente si trova quattro punti sotto all’Itas Alperia Bolzano, reduce nell’ultima giornata da una battaglia contro Castelnuovo Scrivia.

”Affrontiamo Carugate che ci segue in classifica ad 8 punti - esordisce coach Roberto Sacchi -  una squadra partita sicuramente con altre ambizioni visto l’organico, squadra che però ha trovato soprattutto nelle ultime due partite un po’ di difficoltà.
Per come sono maturate le due ultime sconfitte me le aspetto a Bolzano molto arrabbiate.
Carugate è una squadra che deve ritrovarsi, perché comunque quando faccio i nomi di: Gambarini, Maffenini, Molnar e Albano sto parlando di giocatrici che per l’A2, soprattutto le prime che ho citato, sono di ottimo livello. E’ chiaro che se sono a 8 punti qualche difficoltà l’hanno però trovata, noi giochiamo in casa e come dico sempre chiunque deve far fatica per superarci. Dal canto nostro stiamo cercando di preparare la partita al meglio, perché anche per noi è importantissima. Nell’ultima gara dell’anno vorremmo fare un bel regalo prima di tutto a noi e poi ai tifosi, ovviamente con un occhio alla classifica che visti gli ultimi risultati si sta sempre più accorciando.
Carugate è una squadra da non mettere in palla, perché con i nomi che ho appena fatto se lasciate giocare al loro ritmo possono farci solo molto male. Abbiamo dimostrato più volte anche nei momenti di difficoltà e soprattutto in casa, di essere brave a tirar fuori tutto quello che abbiamo e assolutamente sabato dobbiamo provare in tutti i modi a guadagnarci i due punti, che secondo me sono fondamentali.
Senza mettere troppa pressione, ma tutti sapendo il valore e l’importanza di quei 40 minuti, con quello che abbiamo ci stiamo preparando al meglio per cercare di iniziare a festeggiare il Natale già da sabato.”