Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Domenica 27 Novembre 2016 - Stagione 2016/17

Itas Alperia Bolzano 55 Geas Sesto San Giovanni 58
(15-15/29-31/42-46)

Il folto pubblico del PalaMazzali ieri sera di certo è tornato a casa soddisfatto, malgrado i 2 punti sfiorati che lasciano un po’ d’amaro in bocca, la partita dell’Itas Alperia contro il Geas è stata a dir poco avvincente.

Le lombarde, lo scorso anno in serie A1, si sono presentate ben consce della loro ricchissima tradizione alle spalle (campionesse europee nel ‘78, 8 titoli italiani di serie A1 oltre ai 18 scudetti giovanili e varie coppe Italia conquistate) , ma in particolare in questo momento come squadra imbattuta del campionato.

I pronostici della vigilia non potevano quindi che essere a loro favore e ben pochi si sarebbero aspettati di vedere due squadre lottare punto a punto per 40 minuti in un duello veramente appassionante.
Il Sesto San Giovanni si porta a casa l’ottava vittoria su 8 partite, ma questa volta ha rischiato veramente grosso. Mentre il BCB rimane sì a bocca asciutta, ma i progressi e l’atteggiamento visto ieri in campo, sono ottimi segnali per il prosieguo.

Il Geas è sicuramente un’ottima squadra, la dice quindi lunga sulla partita il fatto che solo 5 giocatrici siano riuscite ad andare a punti, capitanate da un’incontenibile Galbiati che ha messo a segno ben 21 punti (5 su 10 triple ). Con un totale punti dell’ 86% dal quintetto e un 14% dalla panchina. L’Itas Alperia invece ha avuto ben 8 giocatrici a segno con un 76% dal quintetto titolare e il restante 24% dalle così dette seconde linee.     

Se il Geas ha avuto la sua stella in Galbiati (37 minuti e 19 di valutazione Lega), in assoluto la migliore in campo è stata Safy Fall con 19 punti, 6 falli subiti, 6 rimbalzi, 35 minuti di gioco per una valutazione Lega di 21.
Dopo una partenza un po’ sotto tono e qualche tiro sbagliato di troppo, anche Ivona Matic si è brillantemente ripresa e ha concluso in doppia doppia con 10 punti e  ben 11 rimbalzi.
Madalena Ribeiro da Silva, ancora un po’ incostante alterna ottime giocate a momenti di incertezza e non possiamo non citare anche Xhovanna Cela in crescita costante partita dopo partita, che oltre ai 6 punti personali ha dimostrato di non aver nessun timore reverenziale verso le avversarie.

Oltre alle individualità espresse, la partita è stata di tutta la squadra perché il contributo di ognuna è stato fondamentale dalla più giovane, la sedicenne Alice Lorenzi fino alla capitana, nessuna esclusa perché la forza è stata veramente nell’atteggiamento del gruppo coeso.

Certo è mancata la ciliegina sulla torta, il sogno di quei due punti pesantissimi che si sono infranti solo all’ultimo con un tiro da 3 di Fall quando la palla ha danzato sul ferro senza però entrare. Forse un paio di palle perse di troppo forse un pizzico di sfortuna sull’ultimo tiro, hanno negato la vittoria o quantomeno i supplementari.

Coach Travaglini: “Sono contento a metà. Ieri sera abbiamo fatto una buona partita giocando per la prima volta 40 minuti con grande intensità senza mai mollare contro la prima della classe. Questo è il dato positivo. Purtroppo qualche palla persa, alcuni contropiedi lasciati per mancanza di rapidità nel non rientrare in difesa non ci hanno permesso di compiere l'impresa. Che altro si può dire. Alle ragazze ho chiesto intensità difensiva, il coraggio di attaccare senza paura e di uscire dal campo con la certezza di avere dato il massimo e tutto questo l'hanno fatto. Voglio sperare che questo sia un passo in avanti per la crescita di questa squadra. Dobbiamo lavorare così e non mollare. Adesso bisogna cominciare a concretizzare il lavoro anche con qualche punticino da mettere in cascina. Lo scout di ieri dice che abbiamo fatto una buona partita col quintetto di partenza ma con la panchina abbiamo fatto nettamente meglio di loro”.

Settimana prossima si viaggia alla volta di Empoli per incontrare la seconda della classe.

Itas Alperia Bolzano: Ribeiro da Silva 7, Di Blasi ne, Cela 6, Fall 19, Broggio 0, Matic 10, Lorenzi 2, Desaler 0, Pobitzer 2, Venturini ne, Piermattei 5, Ruocco 4
Allenatore: Maurizio Travaglini Vice Fabio Viale

Geas Sesto San Giovanni: Schieppati 2, Arturi 0, Galbiati 21, Bonomi ne, Decortes 0, Gambarini 8, Panzera 0, Barberis 14, Grassia 0, Ercoli 13, Pusca ne
Allenatore: Cinzia Zanotti

Arbitri: Giulia Caravita (FE) e Lorenzo Grazia (BO)
Note:
TL Itas Alperia Bolzano 9 su 13 (69%)
TL Geas Sesto S. Giovanni 3 su 7 (43%)
Uscite per 5 falli: nessuna