Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Sabato 25 Marzo 2017 - Stagione 2016/17

Era l’08 dicembre quando al Costa Masnaga erano occorsi ben 2 tempi supplementari per avere la meglio su una Bolzano che al di là della differenza in classifica (le ospiti ora seste si presentavano come terze), si era impegnata al massimo mettendo tutto ciò che aveva in campo e quasi era riuscita nel colpaccio.

Le ospiti che possono contare su 8 giocatrici da 180 cm in su, hanno un organico di età superiore alla media, ma a dicembre avevano trovato i punti della vittoria grazie a 3 bombe consecutive di una delle giocatrici più giovani e talentuose, del Pero classe 1999.
Le rotazioni per le ospiti erano state maggiori con quasi tutte le giocatrici in campo per oltre 20 minuti, e così oltre alla mano particolarmente calda nel finale anche la stanchezza delle bolzanine aveva influito su quel 82 a 87 che ancora pesa.  

Per entrambe le squadre 4 le giocatrici in doppia cifra, Matic, 21, Piermattei 20, Giordani 11 e Fall 10 per Bolzano e Sanchez 18, Longoni 14, Del Pero 13 e Rulli.

 

Oggi il BCB per cercare di ripetersi e contare su un finale più roseo dovrà nuovamente sfoderare il proprio miglior gioco, la forma della squadra non è ancora tornata al meglio ma nessun alibi, grinta e volontà dovranno scendere in campo.

Rispetto all’andata tra le avversarie non ci sarà più la quarantunenne argentina Sanchez, che si è ritirata per problemi fisici ed è stata sostituita dalla croata Sesnic (188 cm), mentre per le bolzanine proseguono gli acciacchi di alcune giocatrici che difficilmente saranno della partita.

Trovandosi difronte avversarie nettamente più alte sarà fondamentale che Matic non cada ancora vittima del nervosismo che nelle ultime partite le hanno fruttato uscite anticipate per 5 falli.