Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Venerdì 18 Gennaio 2019 - stagione 2018/19

 

Questa stagione a quanto pare le cose troppo lisce e tranquille non vogliono proprio andare.
Tra infortuni e partenze il cammino si fa sempre più tortuoso.

Si aggiunge infatti alla lista la giovane Elena Gualtieri (2001) che domenica scorsa durante una partita di serie C, girone Veneto, ha subito un infortunio al ginocchio. Per conoscerne la precisa entità si attendono ancora gli esiti di alcuni esami, ma la situazione sicuramente non è delle più rosee.

Nell'esprimere i migliori auguri ad Elly, che in queste ultime partite nonostante la sua giovane età era riuscita a guadagnarsi minuti importanti mettendosi in luce per impegno e progressi, espressi soprattutto in trasferta dove la pressione emotiva data dalla voglia di fare bene condiziona meno.

Coach Sacchi ci presenta la partita di sabato contro le piemontesi guidate da Fabio Pozzi che all’andata hanno avuto la meglio sulle Alto Atesine per 55 a 61, con 3 giocatrici in doppia cifra: Pieropan (22), Martelliano e Salvini (13), mentre per le padrone di casa Fall con 19 e Bungaite con 10.

Sacchi: “Partiamo con il girone di ritorno e affrontiamo il Castelnuovo Scrivia reduce dalla sconfitta con Costa Masnaga dove si è giocata l’accesso alle finali di coppa Italia, un obiettivo al quale tenevano molto e che si sarebbero anche meritati, ma dopo aver visto Moncalieri capiamo anche perché ci vadano loro.

Saranno sicuramente molto arrabbiate in quanto questo era comunque un loro obiettivo e per raggiungerlo hanno formato una squadra ben attrezzata per l’A2 con giocatrici esperte, contro la quale all’andata solo per un soffio non siamo arrivati al traguardo. Può vantare tra le sue linee Pieropan che è la seconda realizzatrice del campionato, sa fare un po’ di tutto e ce la ricordiamo bene. Oltre a lei sono molte le giocatrici esperte, della qualità di Corradini, Martelliano, Colli oltre ad una super Salvini tra le migliori lunghe italiane dell’A2. 
A loro si aggiungono giovani interessanti di buon livello, che hanno spazio e che stanno crescendo molto. 
Una squadra esperta della categoria che vorrà ripartire per tornare nelle prime 4. Noi arriviamo dalla batosta di sabato scorso, dove rivedendo abbiamo forse giocato il miglior primo tempo di tutto l’anno, che però non è bastato perché contro Moncalieri bisogna riuscire a giocare al massimo per tutti i 40 minuti senza cedimenti e distrazioni.

Sappiamo tutti i problemi fisici che abbiamo e che dallo scorso week end si sono ulteriormente complicati, però ho ribadito alle ragazze che dobbiamo stringere ancora di più i denti e lavorare ancora meglio in settimana, senza buttare via quanto di buono fatto fin qui. Siamo settime con un piede dentro ai play off, è chiaro che purtroppo per noi e per fortuna per altre c’è ancora tutto il girone di ritorno, ma dobbiamo essere brave a prendere tutti gli spunti dell’andata e migliorare quelli negativi.”