Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Domenica 11 Novembre 2018 - stagione 2018/19

Itas Alperia Bolzano - Il Ponte Case d'Aste Milano 76 - 68
(14-22, 40-35, 59-47, 76-68)

 

Bella partita! Pronostici confermati per la sfida contro le agguerritissime milanesi di coach Ugo Franz Pinotti, arrivate a Bolzano con l’intento dichiarato di smuovere la propria classifica iniziando proprio dal PalaMazzali.

Palla a 2 guadagnata da Julita Bungaite e primi 6 minuti in quasi totale parità con botta e risposta, fino a quando a 3 minuti alla sirena, Milano inizia a crescere di intensità e chiude il parziale a + 8 (14-22), vantaggio che mantiene anche per i primi 3 minuti del secondo quarto, quando capitan Elena Zambarda in gran serata (15 punti e 11 di valutazione Lega) con una bomba spezza il ritmo e suona la carica alle sue compagne, che riprendono a martellare il canestro avversario, il Sanga non ci sta ed oppone una buona resistenza che però con il passare dei minuti si allenta e si va al riposo sul +5 per il BCB, con un bel bottino per entrambe le squadre, 40 a 35.

Una grandissima Safy Fall (20 punti, 9 rimbalzi e 21 di valutazione Lega) è onnipresente e in più occasioni delizia con i suoi movimenti sotto canestro, ma i punti ancora una volta arrivano da tutto il collettivo (3 giocatrici in doppia cifra, Fall, Zambarda, Villarini e 8 a punti) che con grande velocità e intensità si rende pericoloso in attacco in molteplici occasioni. Da segnalare che dopo pochi minuti di gioco le lombarde perdono Cecilia Zagni a causa di una probabile distorsione, per la quale le facciamo un grande in bocca al lupo, augurandole si risolva rapidamente.
Intanto l’Itas Alperia prosegue nel suo cammino arrivando ad accumulare un vantaggio di 14 punti, senza però riuscire a chiudere definitivamente, Giulia Gombac in doppia doppia (18 punti, 10 rimbalzi e ben 29 di valutazione Lega) segna 8 dei 12 punti totali della sua squadra che grazie alle sue bombe riesce ad accorciare la distanza (59-47).

Ultimi 10 minuti di gioco, il Sanga cerca di restare a galla affidandosi ai tiri dalla lunga distanza che la premiano per ben 5 volte e a 5:52 dalla fine si riporta ad un pericoloso -5, ricacciate però indietro da Daniela Servillo che dispensa assist per le proprie compagne e manda in successione a canestro: Elena Zambarda, Chiara Villarini e Elisa Mancabelli. Finale 76 a 68 e l’Itas Alperia Bolzano può festeggiare, anche facendo esordire in campo la 15enne Letizia Roubal che solo per pochi millimetri non ha reso la serata perfetta, con il ferro che ha respinto un buon tiro proprio negli istanti finali, ma ci sarà tempo per continuare a crescere.

Allo scoccare della mezzanotte è stato poi il momento di festeggiare tutte insieme i 20 di Alexa Pobitzer (Auguri Pobi!) concludendo così in bellezza la lunga serata.

 

Prossima partita ancora in casa sabato 17 novembre contro il Varese Basket.

 


ITAS ALPERIA BOLZANO: Servillo* 9 (1/4, 2/6), Mancabelli* 7 (2/6, 1/3), Cela 7 (1/4, 1/2), Fall* 20 (6/12, 0/2), Zambarda 15 (6/9, 1/1), Ruocco, Desaler NE, Pobitzer* 2 (1/3 da 2), Bungaite* 4 (2/4 da 2), Villarini 12 (5/8 da 2), Roubal, Gualtieri NE. Allenatore: Sacchi R.
Tiri da 2: 24/51 - Tiri da 3: 5/14 - Tiri Liberi: 13/14 - Rimbalzi: 42 14+28 (Fall 9) - Assist: 16 (Servillo 10) - Palle Recuperate: 4 (Servillo 1) - Palle Perse: 13 (Mancabelli 3)


IL PONTE CASE D'ASTE MILANO: Toffali* 24 (9/13, 2/3), Calciano 2 (1/1, 0/1), Guarneri NE, Zagni 2 (1/4 da 2), Capucci, Visigalli, Kostova* 4 (2/5 da 2), Giulietti 3 (0/3, 1/3), Quaroni* 4 (2/6, 0/3), Trianti* 11 (1/6, 3/6), Gombac* 18 (2/5, 3/5). Allenatore: Pinotti U.
Tiri da 2: 18/44 - Tiri da 3: 9/22 - Tiri Liberi: 5/8 - Rimbalzi: 34 11+23 (Gombac 14) - Assist: 9 (Quaroni 4) - Palle Recuperate: 5 (Giulietti 2) - Palle Perse: 7 (Gombac 2)
Arbitri: Zancolo' A., Cavedon F.