Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Domenica 10 Dicembre 2017 - A2 Stagione 2017/18


Itas Alperia Bolzano - Tec-Mar Crema 53 – 59
(14-20, 26-31, 39-47, 53-59)

Novembre era stato il mese del “ma che peccato” e dicembre prosegue sulla medesima falsa riga, ancora una prestazione delle bolzanine capaci di tenere in bilico una buona squadra di alta classifica, seppur non con tutte le giocatrici chiave capaci di esprimersi al meglio.

Per chi è abituato a vedere il bicchiere mezzo pieno si potrebbe dire che se anche quando non tutto il quintetto gira a dovere si riesce a rimanere incollate a squadre che precedono in classifica di 10 punti, significa che ci sono buone possibilità, ma i fatti dicono che oramai sono 3 partite consecutive dove si potrebbero portare a casa vittorie e i punti non arrivano.
Crema dal canto suo era priva della sua ala Benic, presente a referto ma non in campo e quindi ancora maggior rammarico per questa sconfitta di 6 (53-59).

Micidiale il tiro da 3 delle cremasche che nei primi due parziali con 7 centri su 12, hanno vanificato tutti i faticosi assalti di riavvicinamento e sorpasso del BCB, annientati a suon di bombe, uscite soprattutto dalle mani di Caccialanza e Capoferri.

Per Bolzano come dicevamo, alcune giocatrici hanno sofferto oltremodo e non sono apparse nella miglior serata, nella quale Chiara Villarini che all’inizio ha stentato è risultata poi la migliore in campo con una doppia doppia, 14 punti e 15 rimbalzi, e Daniela Servillo che, come oramai ci ha abituati, ha servito buoni e numerosi assist alle compagne.

La parola a coach Travaglini: "Anche questa volta abbiamo giocato e dimostrato di essere competitivi contro molti avversari. Ma come spesso accade i dettagli fanno la differenza. Nella fattispecie ieri ci siamo battuti con grande energia e applicazione in difesa ma anche in situazioni di recupero palla e possibile contropiede non riusciamo a trasformare in attacco. Se poi aggiungiamo che per attaccare una difesa a zona bisogna anche riuscire a mettere qualche tiro da fuori si capisce quali sono le nostre difficoltà. Ieri per noi  0/ 14 al tiro da tre contro  9/21 di Crema. Ancora scarse le nostre percentuali ai tiri liberi 65 % contro 80% di Crema tirando più del doppio. Infine l'incapacità di ribaltare il risultato nei momenti in cui si ha la sensazione di poterlo fare. In quei momenti una palla persa stupidamente, un rimbalzo lasciato alle avversarie, un contropiede sbagliato, succede sempre quel qualche cosa che ci ricaccia indietro.
Sono queste le situazioni sulle quali soprattutto mentalmente dobbiamo migliorare".

 

Prossimo fine settimana si andrà a casa dell’attuale incontrastata capolista e giovedì 21 dicembre alle 20:30 si chiuderà il 2017 tra le mura del PalaMazzali con ospite Carugate.

 

ITAS ALPERIA BOLZANO: Ribeiro Da Silva 7 (3/4, 0/3), Servillo* 11 (2/8, 0/2), Cela*, Fall* 6 (3/5, 0/4), Matic* 11 (4/13, 0/1), Desaler, Pobitzer 4 (2/5 da 2), Zangari NE, Villarini* 14 (5/10 da 2), Ruocco, Valoroso NE
Allenatore: Travaglini M.
Tiri da 2: 19/46 - Tiri da 3: 0/14 - Tiri Liberi: 15/23 - Rimbalzi: 40 11+29 (Villarini 15) - Assist: 10 (Servillo 8) - Palle Recuperate: 5 (Servillo 3) - Palle Perse: 17 (Cela 4)

TEC-MAR CREMA: Nori* 16 (7/11 da 2), Visigalli NE, Togliani 3 (1/2, 0/3), Mandelli 3 (0/1, 1/1), Capoferri* 14 (1/7, 3/6), Benic NE, Caccialanza* 13 (1/4, 3/11), Parmesani* 10 (2/6, 2/3), Cerri NE, Rizzi*, Moro NE
Allenatore: Sguaizer D.
Tiri da 2: 12/33 - Tiri da 3: 9/27 - Tiri Liberi: 8/10 - Rimbalzi: 39 9+30 (Parmesani 11) - Assist: 14 (Parmesani 4) - Palle Recuperate: 7 (Togliani 2) - Palle Perse: 17 (Togliani 7) - Cinque Falli: Togliani
Arbitri: Spinelli J., Farneti S.