Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Domenica 4 Marzo 2018 - A2 Stagione 2017/18

Itas Alperia Bolzano - G.S. San Salvatore Selargius 62 – 57
(21-15, 28-32, 50-43, 62-57)

In una classifica che dal 10° al 16° posto risulta molto corta, la vittoria ha un doppio significano. Non si tratta esclusivamente dei 2 punti, infatti può accadere che da un fine settimana all’altro una squadra si ritrovi a scalare o perdere parecchie posizioni.

Ieri sera al PalaMazzali è arrivata per l’Itas Alperia Bolzano la rivincita auspicata contro il Selargius, che vuol dire raggiungere le isolane e l’Albino a quota 12.
Anche se la differenza canestri resta ad appannaggio delle sarde, la classifica avulsa decreta il BCB come 11° e il Selargius 12°.

Avanti nel primo quarto chiuso 21-15, le bolzanine nel secondo subiscono il rientro delle ospiti e con un preoccupante 0-14, dal quale riescono solo parzialmente a recuperare, chiudono il primo tempo 28-32.

Rientrate dalla pausa lunga la reazione bolzanina arriva dopo 2 minuti di gioco e con un contro parziale di 10 a 0 il BCB si riporta prepotentemente in partita sul 40 pari. Galvanizzate dalla rimonta iniziano a credere veramente di poter decidere le sorti dell’incontro e con un nuovo 6 a 0, targato Servillo, Villarini e Fall per il 46-40, cercano un nuovo allungo. Mantenendo fino a metà dell’ultimo quarto uno scarto di almeno 4 punti.

Le cose troppo sicure quest’anno non sono di casa al PalaMazzali e così a suon di triple il Selargius si riporta a -1, (57-56) e quando mancano ancora 2 minuti e 54 grazie ad un 1 su 2 ai liberi riagguanta la parità.
Incombe ancora lo spettro degli ultimi minuti e di troppe partite lasciate sfuggire per una manciata di punti, ma Xhovanna Cela con la sua seconda bomba della partita e Ivona Matic (miglior realizzatrice dell’incontro) da 2, chiudono la pratica Selargius.

In casa sarda ha sicuramente pesato giocare la prima partita priva del suo centro titolare Fabbri, passato tra le fila del Carugate, lasciando così spazio sotto canestro alle buone azioni non solo di Ivona Matic ma anche di Chiara Villarini che ha bucato ripetutamente la retina. Dalle esterne buoni punti dall’asse Daniela Servillo, Xhovanna Cela e Safy Fall per lei una doppia-doppia da 10 punti e 10 rimbalzi.

Sabato prossimo, 10 marzo, si giocherà ancora in casa contro la temibile Velco Vicenza.

 

ITAS ALPERIA BOLZANO: Ribeiro Da Silva* 2 (1/4, 0/2), Servillo* 11 (2/4, 1/7), Giordano ne, Cela 6 (0/4, 2/4), Fall* 10 (4/10, 0/5), Matic* 17 (8/12 da 2), Desaler, Pobitzer, Zangari ne, Villarini* 16 (7/15 da 2), Ruocco ne, Valoroso ne
Allenatore: Travaglini M.
Tiri da 2: 22/50 - Tiri da 3: 3/18 - Tiri Liberi: 9/13 - Rimbalzi: 44 15+29 (Fall 10) - Assist: 15 (Servillo 8) - Palle Recuperate: 9 (Cela 3) - Palle Perse: 14 (Matic 4)
G.S. SAN SALVATORE SELARGIUS: Melis NE, Cordola* 4 (2/5, 0/2), Lussu* 8 (3/8, 0/2), Mura* 4 (2/6, 0/1), Arioli* 6 (1/3, 1/1), Pinna NE, Loddo NE, Gagliano* 16 (2/10, 3/3), Laccorte 16 (1/1, 4/5), Rondinelli 3 (0/7, 0/2)
Allenatore: Staico F.


Tiri da 2: 11/40 - Tiri da 3: 8/16 - Tiri Liberi: 11/15 - Rimbalzi: 36 7+29 (Gagliano 15) - Assist: 10 (Arioli 5) - Palle Recuperate: 8 (Lussu 2) - Palle Perse: 19 (Arioli 4)
Arbitri: Barbagallo L., Bavera M.