Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Domenica 29 Ottobre 2017 - A2 Stagione 2017/18

Itas Alperia Bolzano - B&P AutoRicambi Costa M. 60 - 59
(9-24, 23-31, 42-43, 60-59)

Nella 5° giornata del campionato di A2 femminile, partita entusiasmante e dalle 1000 sfaccettature quella che vedeva sul parquet del PalaMazzali di Bolzano le padrone di casa dell’Itas Alperia contrapposte alla capolista, ancora imbattuta, del B&P Costa Masnaga.

Il BCB parte malissimo, lasciando iniziativa e campo in mano alle ospiti che sembra riescano a realizzare con troppa facilità, mentre le biancorosse stentano in difesa e non concludono in attacco.
Questo andamento perdura per quasi tutto il primo parziale con le lombarde che quando manca solo -1.33 raggiungono il massimo vantaggio con un chiaro +16.

Nel secondo parziale si intravede una  blanda reazione, ma è quando mancano 5.16 che la musica inizia a cambiare, con un netto parziale di 9 a 0 a favore delle bolzanine. Rimonta incominciata con la bomba della giovane Ilaria Ruocco e completata con i canestri di Alexia Desaler e Giovanna Cela, il tutto nato dalle palle recuperate e gli assist di Daniela Servillo e Ivona Matic. Ci siamo il Basket Club Bolzano torna in partita, sul -6 inizia a crederci e immediatamente dalla lunga distanza Rulli ristabilisce i ranghi e ci si ritrova in un batti baleno a -9.
Il primo tempo si chiude, dopo una bomba di Safy Fall, mvp della serata con 23 punti e un +17 di valutazione lega, e un canestro dall’area ancora di Rulli, per il 23-31.

Qualche punticino si è rosicchiato ma il divario è ancora importante.
Il terzo parziale vede la luce con i canestri di Viviana Giordano e Chiara Villarini che avvicinano ulteriormente le padrone di casa, la strada è lunga e in salita, non si molla e  il periodo si chiude a -1. Ci si gioca tutto negli ultimi 10 minuti, con la speranza che quanto speso in questi recuperi rocamboleschi non abbia esaurito la benzina delle altoatesine.

Così non è, fatica si sente ma la grinta  e l’adrenalina che c’è in campo la dice lunga e predice un finale da gustarsi con il cuore in gola.

Aspettative mantenute, dopo soli 2 secondi Viviana Giordano subisce fallo e dalla lunetta con il primo tiro libero pareggia i conti e con il secondo porta per la prima volta la sua squadra in vantaggio, risicato ma pur sempre insperato all’inizio.
Da qui in poi si gioca sul filo della parità con vantaggio massimo di 3 punti per una e poi per l’altra squadra.
Quando mancano 2 giri di lancette d’orologio il BCB si porta sul 60 a 57, tensione del pubblico e delle giocatrici alle stelle, iniziano falli fischiati su entrambi i lati. Differenza fondamentale, il BCB è in bonus Costa non ancora.

Fiato sospeso … ancora gli ultimi secondi, finalmente la sirena sancisce il 60 a 59 e l’urlo liberatorio può esplodere in tutta la sua gioia.  

 

ITAS ALPERIA BOLZANO: Servillo 6 (1/2, 0/2), Giordano* 10 (1/7, 2/3), Cela* 4 (1/2 da 2), Fall* 23 (4/10, 3/6), Matic* 6 (1/9, 1/3), Lorenzi NE, Desaler 2 (1/1 da 2), Pobitzer, Zangari NE, Villarini* 6 (2/6 da 2), Ruocco 3 (0/2, 1/1), Valoroso NE
Allenatore: Travaglini M.
Tiri da 2: 11/40 - Tiri da 3: 7/15 - Tiri Liberi: 17/22 - Rimbalzi: 32 4+28 (Villarini 7) - Assist: 10 (Servillo 5) - Palle Recuperate: 15 (Servillo 6) - Palle Perse: 12 (Servillo 4)


B&P AUTORICAMBI COSTA M.: Longoni* 6 (1/4, 1/5), Rulli* 16 (5/10, 1/3), Balossi, Del Pero 1 (0/2, 0/4), Baldelli* 16 (5/8, 1/6), Spinelli NE, Visconti* 13 (2/4, 3/6), Meroni, Tibè, Mahlknecht* 7 (3/8 da 2), Tagliabue NE
Allenatore: Pirola G.
Tiri da 2: 16/40 - Tiri da 3: 6/26 - Tiri Liberi: 9/17 - Rimbalzi: 47 17+30 (Mahlknecht 17) - Assist: 10 (Longoni 3) - Palle Recuperate: 6 (Longoni 2) - Palle Perse: 19 (Del Pero 5) - Cinque Falli: Visconti

Arbitri: Bonetti S., Cassinadri A.