Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

Domenica 21 Aprile 2019 - stagione 2018/19

Carosello Carugate - Itas Alperia Bolzano 64 - 67 
(19-14, 33-27, 43-49, 64-67)
 

Una vigilia di Pasqua coi fiocchi per l’Itas Alperia che a Carugate si aggiudica i 2 punti della matematica permanenza in A2 proprio a discapito di una diretta concorrente.

 

Bella partita con due squadre che ben ne conoscono l’importanza e che non fanno sconti, affrontandosi a viso aperto e rendendo la gara veramente avvincente.

Un incontro ricco di break e contro break e pertanto difficile cercare di pronosticare l’esito prima della sirena finale.

 

Il primo tempo finisce a favore delle padrone di casa (33-27) che danno l’idea di aver trovato il bandolo della matassa per tenere in mano le avversarie, ma è proprio dopo i primi minuti del terzo quarto che la situazione cambia e l’Itas Alperia piazza il fatidico 4 a 20 che la porta a chiudere il primo parziale in vantaggio.

 

Partita decisa? Nemmeno per sogno!  

L’ultimo periodo è sicuramente il più delicato, le lombarde riacciuffano le altoatesine e gli ultimi minuti sono tutti all’insegna del finale thriller. Quando mancano 2 minuti il tabellone segna parità e a 30 secondi Carugate a -1 è ancora lì con il fiato sul collo e soprattutto con il possesso per il sorpasso. Ottima difesa bolzanina che recupera palla e che porta una Safy Fall in versione Wonder Woman in lunetta per chiudere la sua partita con ben 27 punti, 31 di valutazione Lega e la vittoria del BCB.

 

Per il le bolzanine oltre a Sofy, in doppia cifra anche Julita Bungaite 14 e ancora una volta 40 minuti in campo, Ilaria Ruocco 12 e Daniela Servillo 10.
Per il Carugate Giulia Maffenini 21 punti e 25 di valutazione, Lorena Molnar 20 punti e 24 Lega ed infine Albano con 10.

Ora la matematica a due giornate dalla fine del campionato, dice che l’Itas Alperia si è guadagnata la riconferma in A2. Al momento la posizione in classifica è ancora da play off vediamo cosa accadrà mercoledì 24 aprile a Bolzano contro la Velcofin Vicenza e sabato in trasferta a Moncalieri.

 

 

A fine partita anche coach Sacchi, stra-felice delle sue ragazze, non ne ha veramente più, proprio come le sue giocatrici.

“Una partita che doveva essere una finale e così è stata! – sono le prime parole di un sorridente Cico - Vinta con il cuore, vinta con la voglia di chi da mesi fa i salti mortali per arrivare pronta ad ogni gara, vinta da chi ci ha creduto fino alla fine tirando fuori le ultime energie rimaste a disposizione.
Vinta da chi non voleva favori da nessuno e voleva conquistarsi sul campo quella salvezza strameritata.
Partenza lenta e nervosa,  forse un po’ timorose, ma brave ad ogni allungo avversario a ricucire lo strappo. Brave a finire a meno sei il primo tempo con grande attenzione difensiva.
Nel terzo quarto dopo un parziale loro, usciamo dal time out con la faccia e l’intensità giuste per trovare buoni canestri e difendere come avevamo preparato in allenamento.
L’ultimo quarto è stato equilibrato fino alla fine e li ho visto la squadra che sognavo dall’inizio.
Sempre la scelta giusta, sempre la difesa giusta e la faccia giusta per ribattere ad ogni loro canestro.
Adesso sognare non costa nulla!
Affrontiamo Vicenza con la consapevolezza di aver fatto qualcosa di grande ma che qualcosa ancora più di grande ci aspetta.
Un plauso va a tutte, ma non ci si può nascondere davanti alla prestazione mostruosa di Fall!
E’ comunque sempre un gioco di squadra e tutte ,anche chi non è entrata, sono state fondamentali per poter ottenere una prestazione del genere. Brave!!

 

CAROSELLO CARUGATE: Giulietti, Michelini NE, Diotti* 7 (2/2, 1/3), Molnar* 20 (6/7, 2/3), Possali NE, Maffenini* 21 (7/14, 2/3), Gambarini* 6 (2/6, 0/2), Fossati NE, Colombo, Albano* 10 (5/12, 0/1)
Allenatore: Cesari L.
Tiri da 2: 22/42 - Tiri da 3: 5/19 - Tiri Liberi: 5/8 - Rimbalzi: 36 13+23 (Maffenini 7) - Assist: 21 (Maffenini 7) - Palle Recuperate: 6 (Maffenini 2) - Palle Perse: 15 (Maffenini 3) - Cinque Falli: Colombo


ITAS ALPERIA BOLZANO: Servillo* 10 (4/8, 0/2), Mancabelli* 2 (1/1, 0/3), Cela* 2 (0/2, 0/3), Fall* 27 (8/11, 2/4), Ruocco 12 (4/9 da 3), Desaler, Bungaite* 14 (7/13 da 2), Villarini NE, Roubal NE, Bernardoni NE
Allenatore: Sacchi R.
Tiri da 2: 20/35 - Tiri da 3: 6/21 - Tiri Liberi: 9/9 - Rimbalzi: 29 7+22 (Fall 6) - Assist: 12 (Mancabelli 6) - Palle Recuperate: 9 (Servillo 2) - Palle Perse: 12 (Mancabelli 4)
 

Arbitri: Sconfienza A., Sordi P.